Mi manchi

Ci sono pensieri, dolori ed emozioni.

No. Riprovo.

Ci sei TU.
Nei miei pensieri, nei miei dolori e nelle mie emozioni.

Ti vedo riflesso nei sentimenti che logorano il mio corpo.
Li tieni stretti tra le mani, quasi non volessi permettermi di dimenticare, ma non capisci che non dimenticherò. Perchè giuro che io ti vivrò.
E tutte quelle emozioni che gelosamente custodisci e che io stessa custodisco nel mio cuore vorrei elargirle a te, non per smettere di soffrire, ma perchè lo sai come sono. A me non importa nulla di me stessa. – che poi io non sono individuo senza te –
Mi libererei infatti di tutti i miei sentimenti per donarli a te, perchè tu non eri dolore, non eri sofferenza, non eri pianti. Anzi.

Tu eri vita, felicità, e io, quella vita e quella felicità voglio regalartele. Perchè tu meriti di più. Perchè tu meriti di meglio. Perchè tu meriti tutto quello che non ho.
Quindi tienili stretti i miei sentimenti. Sono tuoi.

 

Annunci

Auguri, così

L’insaziabile bisogno di risposte mi fa pensare a te.
Ti ho pensato tanto in questi anni, lo sai bene da lassù.
Quanto avrei voluto che vedessi.
Quanto avrei voluto parlarti.

Tu, sclerotico e irascibile, impaziente e quadrato.
Tu che avevi sempre soluzioni semplici, veloci, efficaci ed efficenti.

Poi è arrivato però.
Non mi rendevo conto. Non capivo. Avevo la testa da un’altra parte. Ero giovane.

Tutte balle. Ma non mi hai dato il tempo.

‘Se a casa tua non ti daranno da mangiare vieni da me che li ce ne sarà sempre’ mi dissi con quella voce ormai flebile che ti ritrovavi.

E te ne sei andato, portandoti via tutto.
La mia infanzia, la mia beata ignoranza, senza lasciarmi dirti addio.

Ogni anno il giorno del tuo compleanno sono passata a trovarti, a lasciarti un regalo. Un sasso, una foto di come cresce il tuo pronipote, dei fiori, un sorriso, un bacio.
Ogni sacronto anno. Ma non questo. Non 3 giorni fa.

E’ tutto così difficile ultimamente. Ti chiedo scusa nonno. Buon compleanno.

Ti amo

Sono i TI AMO che ho sempre venerato.
Quelli detti senza muri, senza paura, senza timore, senza mezzi termini e senza paletti.
Quelli che solo a sentirli scatenano in pancia la danza degli elefanti, altrochè le farfalle.

Sono quei TI AMO che sai perfettamente essere sinceri. Puliti. Veri.
Quelli attesi, desiderati, sognati e sussurrati sotto la pioggia.
Quelli che ti fanno sentire così viva, così bella e così forte che improvvisamente diventi ricca. Dentro.

E’ quello il loro scopo. Nascono per donarti la vita.

E non importa se fuori fa caldo, se è stata una giornata pesante, se sei in auto o ad una cena romantica.
Non importa se sono detti durante un bacio focoso, durante una partita sportiva, o nel mezzo di una pausa pranzo.

Essi sono così. Così grandi che il dopo non conta. Che il prima non conta.
Esistono solo in quell’attimo, così fuggente e così semplicemente per sempre.
Si, perchè quei TI AMO sono PER SEMPRE.

Sono quelli da farci l’amore, quelli dove devi spogliarti, via i vestiti, ma non quelli che indossi, devi togliere i vestiti dell’anima.
Spogliati. E non ricoprirti mai più, perchè non avrai freddo. I TI AMO ti scalderanno. Eccome se ti scalderanno.